Storia del Mulino

 

Tutto iniziò a Zugo negli ultimi anni del 1800 per volontà del fondatore Michael Stadlin, discendente da un’antica famiglia di mugnai.

Per questo motivo fino al 1952 la nostra ditta si chiamò “Untermühle Zug filiale di Maroggia”. Nel 1888 la famiglia Stadlin acquistò a Maroggia il mulino Raggi e Contestabile che si trovava dove ora passa l’autostrada. Nel 1904 veniva acquistata una riseria situata sul sedime ove ora sorge il mulino. La riseria fu demolita per lasciare spazio a un nuovo mulino: ben ubicato e servito, grazie al binario privato che lo collegava con la linea ferroviaria, binario che ancor oggi é indispensabile per l’approvvigionamento razionale del grano sfuso. La struttura fu completata dalla costruzione di un silo in legno tuttora esistente. Il nuovo mulino iniziò la produzione nel 1924.

Fra gli anni 1940-1950, con interventi di miglioria, il mulino e i magazzini furono successivamente ingranditi fino ad assumere l’attuale dimensione. Durante questo periodo fu pure eretto un secondo silo in cemento.

Nei primi anni ottanta venne completamente rinnovato il reparto di produzione, posati nuovi sili per lo stoccaggio dei prodotti finiti e rifatto il reparto d’insacco.

 

L’ultimo grande intervento di rinnovazione è del 2000. Il reparto macinazione é dotato di moderne e sofisticate macchine, si erigono nuovi sili di stoccaggio per le farine e rinnovato il reparto di insacco. Tutto il mulino é ora completamente automatizzato.

 

Forse non tutti sanno che:

nel tardo pomeriggio di sabato 1° agosto 1998 una violentissima grandinata seguita da un nubifragio allagava completamente il mulino rendendo inservibili i macchinari, distruggendo le scorte dei prodotti finiti e recando gravi danni agli immobili. 

La volontà di mantenere viva la tradizione molitoria ha spinto il proprietario attuale, Luigi Fontana, alla ristrutturazione completa del complesso, motivato fortemente dalla scelta del figlio Alessandro di continuare nell’attività.